La Maison

Concezione e messa in scena:

Gustavo Giacosa

Con:

Eric Bernard, Marion Bottollier, Fausto Ferraiuolo, Gustavo Giacosa, Cristophe Grégoire,

Akira Inumaru, Francesca Zaccaria

Musiche originali eseguite sul palco: Fausto Ferraiuolo

Progettista luci : Bertrand Blayo

Foto: David Richard / picturetank.com

Trova la via di casa ... verso questa casa che tante volte avremmo voluto lasciare, o che forse siamo partiti troppo velocemente e inconsapevolmente ... Qualcosa in noi riconosce la via del ritorno. Un'intuizione di cui fidarsi.

GG

 

Una coppia di innamorati visita la loro futura casa. Durante questa visita un incidente li allontanerà l'uno dall'altro. Questa rottura nel tempo che li separa è la porta di accesso a una narrazione che intreccia finzione e realtà, desideri e ossessioni. Come un luogo utopico che può ospitare tutto, la casa li riunirà poi trasformati da ciò che hanno appena vissuto.

Come a rispecchiare i movimenti di questa coppia, un'altra coppia - questa volta di bambini - verrà separata e vivrà diverse avventure per ritrovare finalmente la via del ritorno.

"La Maison" ci invita ad entrare nell'universo onirico di Gustavo Giacosa,

dove la libertà di riunione e di associazione sembra ancora maggiore.

Dopo aver esplorato l'immagine poetica di un ponte nella mostra “Ponts Suspendus”, Gustavo Giacosa e il suo Cie SIC.12 si appropriano di un'altra immagine ricca di simbolismi: la casa. Mescolando organicamente diverse discipline (musica, danza, teatro) questo lavoro invita gli spettatori ad abbandonare le esigenze della Ragione per provare un'esperienza in cui perdersi è l'unica possibilità di ritrovarsi.

 

Scarica
Scheda tecnica

Produzione

Cie SIC.12, Le Merlan, scène nationale à Marseille, Centre Culturel André Malraux scène nationale de Vandœuvre-lès-Nancy, Pôle Arts de la Scène-Friche la Belle de Mai, Théâtre Durance scène conventionnée des Alpes de Haute Provence - Château-Arnoux/Saint-Auban, Bois de l’Aune à Aix-en-Provence

 

Con il sostegno di :

La Chartreuse de Villeneuve-lez-Avignon, centre national des écritures du spectacle, dans le cadre du Programme Odyssée ACCR, Teatro dell’Archivolto à Gênes (I)

et avec le concours du: conseil régional Provence Alpes Côte d’Azur, du Conseil départemental des Bouches-du-Rhône, centre départemental de créations en résidence et de la Ville d’Aix en Provence.